venerdì 20 gennaio 2017

AUSTRALIAN OPEN : SEPPI BATTE DARCIS E VOLA AGLI OTTAVI , FEDERER SCHIANTA BERDYCH

Andreas Seppi batte Steve Darcis in quattro set e vola agli ottavi di finale degli Australian open di tennis, primo slam stagionale che si disputa sui campi in cemento di Melbourne, Australia.
Dopo un primo set perso , l' altoatesino sale in cattedra con il servizio nel secondo parziale e ristabilisce la parità, si va al terzo.
L' azzurro é sempre ben concentrato e presente sull' incontro, incontro che vede prima Andreas andare avanti nel punteggio, poi é il belga ad avere la possibilità sul 5-4 di chiudere il parziale, ma l' azzurro non molla, porta la contesa al tie-break, lo vince e si ripete nel set successivo, anche questo caratterizzato da break e contro break.
Partita difficile, specialmente negli ultimi due parziali quando i vari break e controbreak potevano portare l' inerzia del match da una parte o dall' altra.
Dopo oltre tre ore di gioco Andreas stacca così magnificamente il pass per gli ottavi di finale dove lo attende Stan Wawrinka, che ha regolato in quattro set il serbo Troicki.
Federer é tornato.
Lo svizzero sfodera una prestazione di livello assoluto e spedisce a casa Berdych in tre set.
Vedremo se anche contro Nishikori in ottavi confermerà quanto di buono ha fatto oggi.
Il nipponico si é sbarazzato con un triplice 6-4 del qualificato Lacko.
Negli altri incontri, Murray domina lo statunitense Querrey, Mischa Zverev conferma il suo ottimo stato di forma e in quattro set estromette dalla kermesse australiana il tunisino Jaziri, completano il quadro dei risultati odierni, i successi di Tsonga su Sock e di Evans su Tomic.

RISULTATI :

[5] K. Nishikori b. [Q] L. Lacko 6-4 6-4 6-4
[4] S. Wawrinka b. [29] V. Troicki 3-6 6-2 6-2 7-6(7)
A. Seppi b. S. Darcis 4-6 6-4 7-6(1) 7-6(2)
[12] J.W. Tsonga vs [23] J. Sock 7-6(4) 7-5 6-7(8) 6-3
D. Evans b. [27] B. Tomic 7-5 7-6(2) 7-6(3)
[1] A. Murray b. [31] S. Querrey 6-4 6-2 6-4
M. Zverev b. M. Jaziri 6-1 4-6 6-3 6-0
R. Federer b. T. Berdych 6-2 6-4 6-4

Stefano Calzolari



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.