sabato 30 giugno 2018

TENNIS NEWS : DJOKOVIC GIOCHERA ' LA LAVER CUP ! WIMBLEDON , RIPESCATI BOLELLI E SONEGO

Il secondo componente del "Team Europa" nella seconda edizione della Laver Cup, in programma dal 21 al 23 settembre in quel di Chicago, è Novak Djokovic.
Lo scorso anno a catturare l'attenzione fu il doppio Federer-Nadal, quest'anno lo spagnolo, che subito dopo gli Us Open tornerà in Europa per la semifinale di Coppa Davis contro la Francia, si è "messo da parte".
Per il Team Mondo, ci sarà l'argentino Juan Martin del Potro, che lo scorso anno diede forfait.

L'egiziano Mo Safwat è nella storia del proprio paese, all'ultimo Roland Garros infatti é entrato nel tabellone del torneo come ‘lucky loser’, primo egiziano dal 1996 a giocare una partita del Grande Slam.
Ebbene, con i 20.000 euro intascati per aver giocato il primo turno, ha comprato alcune racchette !

Simone Bolelli e Lorenzo Sonego sono stati ripescati ed entreranno a far parte del main draw del torneo di Wimbledon.
Sono saliti così a 9 gli azzurri in gara, un record !

A pochi giorni dall’inizio del torneo di Wimbledon una curiosa vicenda ha coinvolto Serena Williams. 
Il sito Deadspin, in esclusiva, ha raccontato di come il 14 giugno alle 8.30 del mattino un membro della USADA, l’agenzia di controllo antidoping degli Stati Uniti, si è presentato a casa della tennista statunitense in Florida, per sottoporla ad un esame, ma l' ex numero 1 del tennis mondiale non c' era. Serena avrebbe chiamato il capo della Wta, Steve Simon, lamentandosi delle modalità di questi controlli, che nell’ultimo periodo sono stati sempre più frequenti. 
Simon ha cercato di minimizzare la vicenda, spiegando di come sia abbastanza frequente che un giocatore si lamenti per le modalità di questi test.
Gli agenti dell’USADA ritengono che, visto il lungo stop a causa della maternità, sia indispensabile monitorare Serena.
Il regolamento USADA è identico a quello WADA (agenzia mondiale dell’antidoping), se l’atleta manca un controllo per tre volte nell’arco di un anno, si tratta di una violazione del programma antidoping.
L' americana però, non andrà incontro a nessuna sanzione e molto probabilmente, questo controllo non verrà nemmeno conteggiato tra quelli “mancanti”.

Stefano Calzolari



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.