lunedì 9 luglio 2018

TENNIS NEWS : LE ULTIME DA WIMBLEDON

I raccattapalle di Wimbledon, formati in squadre di sei e allenati per il torneo già dal febbraio scorso, sono responsabili di inseguire tutti i diritti a rete, tirare rapidamente le palle nella parte di campo sulla quale si serve, portare gli asciugamani ai giocatori e altri compiti diversi.
Sono in tutto 250, scelti tra 800 candidati, secondo un portavoce di Wimbledon, sarebbero del tutto volontari.
Pare però che una remunerazione la ricevano ed é di circa 11 dollari all’ora.
Ovviamente non é tanto, ma secondo le indiscrezioni, raccolte da CNBC, prendono uno stipendio di alimentazione e riescono a mantenere le proprie uniformi.

Dopo la sconfitta al terzo turno di Wimbledon contro Roger Federer, è arrivata una brutta notizia per Jan-Lennard Struff.
Il 28enne giocatore tedesco ha appreso di aver perso la causa contro la sua ex allenatrice Ute Strakerjahn, con cui ha lavorato dal 2012 al 2015.
Struff decise, di sua iniziativa, di interrompere anzitempo il loro contratto, che scadeva un anno dopo, la donna ha chiesto di ottenere una percentuale sui guadagni futuri di Struff, dal momento in cui è avvenuta la separazione fino al 2021 ed ha quindi esposto denuncia. 
La sentenza é arrivata, la signora riceverà ben 275.000 euro da intascare ai danni di Struff.
Struff è ora allenato da Carsten Arriens, ex capitano di Coppa Davis per la Germania.

Boris Becker ha detto una parolaccia mentre parlava in diretta alla BBC riguardo al suo stato diplomatico. 
L'ex numero del mondo, dichiarato in fallimento nel giugno dello scorso anno, ha recentemente affermato il suo diritto all'immunità diplomatica, in seguito alla sua nomina come addetto alla Repubblica centrafricana.
Il telecronista della BBC ha chiesto a Becker di scusarsi in diretta e di moderare il linguaggio.
Ovviamente Becker si é scusato per l' accaduto...

Stefano Calzolari



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.