venerdì 30 novembre 2018

TENNIS NEWS : HEWITT " CARICA " KYRGIOS ! LA " SCALATA " DI ANDUJAR ! BRANSON " PRENDE " BORG

Il bielorusso Max Mirnyi ha annunciato il ritiro dal tennis professionistico.
Attraverso una lettera rivolta ai suoi tifosi, ha
ringraziato i suoi coach, il Presidente della Federazione bielorussa, il Ministero dello sport e del turismo e il Comitato olimpico nazionale, per il sostegno che gli hanno dato in 25 anni di carriera.
Si ritira anche Marinko Matosevic, australiano nato in Bosnia.
Marinko non giocava dal febbraio scorso a causa di vari problemi fisici.

Lleyton Hewitt, ex numero 1 del mondo e capitano della squadra australiana di Coppa Davis, ha parlato di Nick Kyrgios e di Alexander Zverev.
Hewitt ha dichiarato che Kyrgios dovrebbe prendere esempio dal tedesco, che, in parole povere, ce la sta mettendo tutta per diventare un campione.
Chissà che le parole di Hewitt, come quelle di Mc Enroe di alcuni giorni fa, possano stimolare il talento di Camberra.
Hewitt é convinto che il suo pupillo ha tutte le potenzialità per diventare un numero 1, ma che dipende solo da lui.

Juan Martin Del Potro ha deciso di giocare la tradizionale esibizione del Kooyong Classic, in programma la settimana prima degli Australian Open.

C'é anche l’Italia tra le nazioni che hanno votato a favore della riforma Kosmos, per quello che riguarda il nuovo format della Coppa Davis.
E' stata pubblicata, da un organo facente parte dell' Itf, la lista dei 17 paesi europei che avrebbero appoggiato il cambiamento proposto e ottenuto dal fondo di Gerard Piqué, vediamoli : Svezia, Danimarca, Finlandia, Svizzera, Spagna, Olanda, Belgio, Francia, Portogallo, Bielorussia, Ucraina, Israele, Lituania, Russia, Turchia, Norvegia e Italia.

L’off-season è l’occasione per ripercorrere quanto accaduto nell’annata tennistica appena mandata in archivio e l’Atp ne approfitta per stilare le classifiche più varie.
Tra le più interessanti c’è quella che riguarda gli “scalatori” del ranking, cioè quei tennisti che hanno compiuto i progressi maggiori negli ultimi 12 mesi. Qui il numero uno è senza dubbio Pablo Andujar.
All’inizio del 2018 il tennista spagnolo era fermo da 15 mesi per problemi fisici, ad aprile ha vinto due titoli in 15 giorni, un challenger ad Alicante e l' Atp 250 di Marrakech.
E ' diventato il primo tennista a mettere in fila un challenger ed un Atp tour da David Goffin nel 2004, ed il vincitore di un titolo del circuito maggiore con il ranking più basso negli ultimi venti anni.
Pablo è stato protagonista di una scalata incredibile, ben 1.619 posti, che lo ha portato fino al numero 82 !
Ecco di seguito i tennisti che, a partire dal 1998, in dodici mesi, hanno compiuto i progressi maggiori arrivando nei top 100 :
Tommy Haas (GER) numero 17 a fine 2004 (+ 1.702 posizioni)
Thomas Johansson (SWE) numero 30 a fine 2004 (+ 1.689)
Pablo Andujar (ESP) numero 82 a fine 2018 (+ 1.619)
Paul-Henri Mathieu (FRA) numero 59 a fine (+1.541)
Chris Woodruff (USA) numero 51 a fine 1999 (+ 1.342)

Di seguito la top five degli “scalatori” più bravi del 2018:
Pablo Andujar (ESP) numero 82 Atp (+ 1.619)
Ugo Humbert (FRA) numero 84 Atp (+ 290)
Christian Garin (CHI) numero 85 Atp (+ 220)
Alex De Minaur (AUS) numero 31 Atp (+ 177)
Hubert Hurkacz (POL) numero 87 Atp (+ 150)

Patrick Galbraith è stato eletto nuovo Presidente del consiglio di amministrazione e Presidente della Federazione Tennistica Statunitense (USTA).
51 anni, ex doppista, vincitore di 36 titoli in questa specialità, Galbraith succede all’ex giocatrice professionista Katrina Adams, la prima a ricoprire questo incarico per due mandati biennali consecutivi.
Galbraith comincerà il suo mandato il 1° gennaio del 2019.

Il marchio FILA, ora di proprietà coreana, ha rinnovato il contratto di sponsorizzazione con la tennista ceca Karolina Pliskova, é dal 2016 che esiste questa partnership.
Ovviamente Karolina ha ringraziato i vertici dello sponsor.

Il canadese Denis Shapovalov ha cambiato coach.
Al suo angolo non c'è più Martin Laurendeau, ex capitano della Davis canadese, ma Rob Steckley, noto per aver allenato Lucie Safarova.

Durante la Necker Cup, evento benefico che si svolge ogni anno alle Bahamas, Richard Branson, imprenditore britannico, fondatore del Virgin Group, che comprende oltre 400 società, ha elogiato Björn Borg,
Branson ha dichiarato che Borg é, a suo giudizio, il più grande tennista di tutti i tempi.
"Ha vinto 11 tornei del Grande Slam in otto anni e si è ritirato a soli 26 anni" ha affermato l' imprenditore, personalmente non so se sia il migliore, ma condivido in parte il giudizio di Branson.

Stefano Calzolari

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.